fbpx

Marta Loddo & Elena Annovi

Sono tornate le lucciole

“Questo nero la notte pare lo faccia per le lucciole, che volando – non si indovina dove – ora qua ora là vi aprono un momento quel loro languido sprazzo verde”
I giganti della Montagna – Luigi Pirandello

“Sono Tornate Le Lucciole” è una performance site specific, che si realizza in stretta relazione con il luogo che la ospita: lo spazio diventa protagonista in quanto elemento con cui interagiscono l’improvvisazione corporea di Elena Annovi e la sperimentazione sonora di Marta Loddo, rendendo il progetto unico e irripetibile nella sua forma finale.
È un racconto di suono e corpo, che indaga lo stretto rapporto tra la luce e l’oscurità.
Le lucciole sono insetti che producono una bioluminescenza, una flebile luce nel momento del corteggiamento. La condizione necessaria per la loro sopravvivenza è il buio, che permette loro di vedersi, riconoscersi, accoppiarsi e riprodursi. È dal ciclo vitale delle lucciole che la performance della musicista Marta Loddo e della danzatrice Elena Annovi prende ispirazione per esplorare la relazione tra i concetti di luce e oscurità, individuando nell’oscurità, nell’ombra, nell’assenza di luce, il luogo metaforico da attraversare per ritornare alla luce, per scoprirsi portatori di luce.  È quindi una cristallizzazione di un ciclo naturale come pretesto per esplorare il sé e la condizione umana, esigenza fortissima in questo preciso momento storico, in cui l’essere umano si trova ad attraversare un momento critico, di buio, prima di ritornare alla vita.

Info

Data: 6 agosto 2021
Luogo:📍Area Parco Tzinnuri, Bauladu (OR)
Orario: ore 19.30
Costo: 5 euro + d.p.

Posti a sedere limitati e distanziati, nel rispetto delle norme anti-covid.

Line up

Marta Loddo > voce, loop station
Elena Annovi > danza

Descrizione