fbpx

Mogoro – Piazza del Carmine

La chiesa del Carmine, costruita all’inizio del XIV secolo in stile romanico gotico, venne annessa, successivamente, al convento dei Carmelitani presenti a Mogoro dal 1600 fino al 1855, quando se ne allontanarono in seguito alla soppressione dei monasteri e del passaggio dei beni ecclesiastici allo Stato. Realizzata in blocchi di arenaria chiara, ha un’unica navata e copertura a capriate lignee. La facciata ha un portale romanico architravato, sormontato da un arco di scarico a tutto sesto. Ai lati della porta insistono due pilastrini decorati che terminano con capitelli gotici, dai quali si dipartono archetti trilobati a sesto acuto che limitano la fascia inferiore della facciata. Lo stesso motivo orna anche il coronamento a capanna. In asse al portale è presente una grande bifora archiacuta cigliata. I muri esterni laterali sono ornati da finte colonne e archetti gotici. Nel muro di destra è posto il campanile a vela. L’edificio ecclesiastico fa da sfondo alla grande piazza lastricata in pietra e al giardino dominati, sul cucuzzolo della vicina collina, dal nuraghe Su Gunventu.

Condividi su:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on google